Eventi
agosto
2024
maggio
2025

Un autore in ascolto: Italo Calvino, le parole e la musica

Istituto di studi italiani

Data: 26.10.2023 / 18:00 - 19:30

Hall LAC Lugano

Conferenza di Giuliano Bellorini, Tra “bisogno di parola” e sperimentazione musicale: la collaborazione tra Italo Calvino e Luciano Berio

Segue l'esecuzione di alcune canzoni musicate da Sergio Liberovici con testo di Italo Calvino: Elisa Marangon (canto), Roberto Olzer (pianoforte)

Italo Calvino è stato uno dei più importanti intellettuali di cultura italiana del secondo Novecento. E la sua importanza è misurabile non solo per la qualità e l’influenza dei libri pubblicati, ma anche per l’ampiezza di sguardo con cui ha saputo affrontare e plasmare la realtà attorno a sé. Oltre all’impegno letterario, Calvino si è infatti distinto per l’azione politica, sociale, divulgativa, giornalistica e – dato non sempre ricordato – musicale.

Calvino ha sempre mostrato grande attenzione per lo spettacolo musicale e teatrale, che ha trovato particolare espressione alla fine degli anni Cinquanta, nella sua attività di autore di testi per le canzoni di Fiorenzo Carpi, Laura Betti, Piero Santi e Sergio Liberovici. Con quest’ultimo in particolare, questa vocazione si manifesta anche nelle forme della pièce drammatica con l’opera in atto unico La panchina del 1956. Si ricorda inoltre il sodalizio con il compositore Luciano Berio che diede luogo allo spettacolo mimico Allez-hop (1959) e alle opere La vera storia (1982) e Un re in ascolto (1984).

Lo scorso 15 ottobre Italo Calvino avrebbe compiuto cent’anni, e come celebrazione di questo anniversario LuganoMusica e l’Università della Svizzera italiana dedicano una serata proprio all’intersezione tra la sua opera letteraria e la disciplina musicale.