Assemblea annuale del Collegium Romanicum - Tra letteratura e scienza: alcuni sviluppi recenti

Istituto di studi italiani

Data: 26.02.2022 / 10:00 - 17:00

Campus ovest - Aula A11

L'accesso all'evento è consentito ai partecipanti che presentano un certificato Covid e un documento di identità validi (a partire dai 16 anni). Tali documenti saranno verificati all'ingresso dell'aula.

 

Sabato 26 febbraio l'Istituto di studi italiani ospiterà, per la prima volta all'USI, l'annuale assemblea generale del Collegium Romanicum, l'associazione svizzera delle studiose e degli studiosi di lingue e letterature romanze (membro dell'Accademia svizzera delle scienze umane e sociali).

La parte scientifica, in mattinata (10:30-12:30), è aperta a tutte le interessate e a tutti gli interessati e sarà incentrata intorno al confronto tra letteratura e scienza. Interverranno: Michele Cometa (Università degli Studi di Palermo, Cattedra De Sanctis ETH Zürich, SP 2022) (keynote: Biopoetica: una genealogia); Linda Bisello (USI) e Francesca Galli (USI) con le presentazioni dei loro due progetti in questo ambito, sostenuti dal FNS e di prossimo avvio (titoli delle presentazioni: "L'occhio della medicina": l'anatomia tra letteratura e sapere medico nella prima età moderna; "hec scientia habet ineffabilem utilitatem". Gli usi 'ibridi' dell'ottica nel pensiero e nell'immaginario del Due-Trecento). 

Caffè di benvenuto alle 10:00.

Per maggiori informazioni e richiesta di link Zoom per chi desiderasse partecipare a distanza (eventi.isi.com@usi.ch)